Riqualificazione urbana di Eindhoven: il “primo passo”, testare i materiali delle future pavimentazioni

Quale ruolo spetta alla pavimentazione nella progettazione di uno spazio urbano?

Le pavimentazioni costituiscono un importante elemento nella progettazione degli spazi urbani aperti ad uso pubblico. La moltitudine di attività che si possono svolgere in tali spazi richiede necessariamente la realizzazione di un rivestimento a pavimento funzionale. Un pavimento che possa rispondere alle differenti esigenze richieste dal transito pedonale, ciclabile e veicolare, offrire sicurezza e facilità di manutenzione. Le variabili che possono incidere sulla scelta di una pavimentazione urbana rispetto ad un’altra dipendono dalle caratteristiche tecniche del materiale da rivestimento, dalla qualità delle finiture e dal colore.

Disegnare e definire i limiti di una pavimentazione in ambito urbano significa intervenire anche sulla morfologia del luogo.
Non è un caso che il rifacimento, o la nuova realizzazione, di una pavimentazione urbana può diventare l’occasione per “ricucire il tessuto”, rivitalizzare uno spazio pubblico oramai diventato obsoleto per dare nuovo impulso alla città, contribuire alla differenziazione tipologica e gerarchica dei diversi luoghi urbani in cui sostare, andare, osservare ecc.

riqualificazione-urbana-eindhoven-04.jpg

Riqualificazione urbana: l’ambizioso piano per la rivitalizzazione del centro di Eindhoven

Quale è il materiale da rivestimento che meglio si adatta all'aspetto che vogliamo per la nostra città e il suo centro? Quale materiale possiamo scegliere che sia allo stesso tempo durevole, piacevole da usare e di facile manutenzione? Sono queste alcuni quesiti che si è posto il comune di Eindhoven (NL) mentre “passo, dopo passo” ha deciso di intraprendere la strada di un ambizioso piano urbanistico, 'Inner City Vision Eindhoven 2025', volto a dare nuova immagine al centro urbano di una città in costante crescita.

Come sarà quindi la nuova città di Eindhoven? Tra gli obiettivi primari quello di realizzare una città verde e sana, dove le persone possono rilassarsi o incontrarsi. Il ridisegno delle superfici orizzontali del centro urbano diventa dunque una priorità. Il piano, infatti, prevede la conversione in green boulevard delle principali strade dello shopping. L’intento è quello di ridurre in modo consistente il traffico veicolare per favorire un aumento del 50% della cosiddetta mobilità lenta (pedonale e ciclabile).     

Il consiglio comunale lavorerà nel prossimo periodo al progetto definitivo con il contributo di una azione partecipata dei residenti, degli imprenditori e dei visitatori.

Winy Maas, di MVRDV, nominato supervisore alla riqualificazione del centro urbano di Eindhoven

L'architetto e co-fondatore di MVRDVWiny Maas è stato nominato dal comune come supervisione dell’intervento di riqualificazione urbana di Eindhoven. Maas ha dichiarato: «Eindhoven ha una reputazione internazionale come città, ma il centro della città è molto piccolo, relativamente scarsamente popolato e ha una cronica mancanza di verde. La pavimentazione attuale non è unificata ed è obsoleta. Penso che sia essenziale, per un centro città allargato come quello di Eindhoven, effettuare dei collegamenti scegliendo la costruzione del verde come fondamento, una pavimentazione coerente e un arredo urbano di design».

>>> Tutti i dettagli del piano di riqualificazione a questo LINK

I test sulle pavimentazioni per il restyling del centro di Eindhoven

Saranno inizialmente tre le strade oggetto dei primi interventi di riqualificazione, Vestdijk / Hertogstraat / Kanaalstraat. Come affermato da Maas, tra gli obiettivi dell’intervento la scelta di una pavimentazione coerente, che possa essere la stessa per unificare il centro di Eindhoven. Fondamentale è quindi scegliere la giusta pavimentazione fin da principio. Per questo motivo l’amministrazione ha deciso di realizzare tre sezioni di prova, dislocate in punti differenti della città, con il fine di testare i materiali delle future pavimentazioni.

riqualificazione-urbana-eindhoven-05.jpg

I residenti e i vistatori sono stati invitati ad esprimere le proprie opinioni testando personalmente le pavimentazioni. Tutti i partecipanti hanno compilato un questionario a punteggio (>>> QUI i risultati). Alcune delle domande riguardavano l'uso della pavimentazione, ad esempio come è stata percepita visivamente o acusticamente quando si ha camminato, corso, ballato, trascinato una valigia trolley o spinto un passeggino. Sono stati addirittura organizzati dei tour per mostrare ai residenti il quadro generale della progettazione prevista. I residenti sono stati invitati ad esprimere opinioni in merito agli aspetti di finitura, durata/utilizzo, gestione/manutenzione dei pavimenti, degli arredi urbani, del verde e dell'illuminazione. 

I tecnici comunali hanno testato per ogni tipologia di pavimentazione la capacità di carico, la durabilità, la resistenza all'usura e la resistenza agli agenti atmosferici nonché anche requisiti di tipo funzionale, come la posa, la manutenzione, la gestione, la valutazione di eventuali rifacimenti e il drenaggio dell’acqua. Tutti i test sulle superfici sono stati effettuati sulle pavimentazioni asciutte e bagnate.

Quattro le tipologie di pavimentazione testate a seconda della destinazione d'uso. I pavimenti destinati a superfici carrabili o ciclabili saranno realizzati presumibilmente in asfalto (A), mentre quelli destinati a rivestire i marciapiedi saranno o in pietra o in masselli di calcestruzzo. Per i test sono state scelte tre diverse tipologie di formato della piastrella (B, C e D).

riqualificazione-urbana-eindhoven-02.jpg

Restyling urbano del Vestdijk, il progetto pilota per la futura riqualificazione del centro urbano di Eindhoven

Il progetto definitivo di trasformazione del Vestdijk è stato elaborato dallo studio di architettura WUrck e approvato dalla amministrazione pubblica il 13 marzo 2018. I lavori sono iniziati ufficialmente a settembre 2018 mentre la fine lavori è stata prevista per i primi mesi del 2020. Per ora il nuovo Vestdijk avrà rivestimenti a pavimento provvisori, in attesa dei risultati ufficiali dei test aapena conclusi che porteranno alla scelta definitiva delle pavimentazioni che andranno a uniformare il centro urbano.

Come già anticipato, il restyling del Vestdijk si basa su un progetto di riqualificazione urbana volto a trasformare il viale cittadino in un green boulevard. La stessa tipologia di intervento urbano coinvolgerà altre strade di Eindhoven. Alla base del progetto l’idea di una città verde e attraente con maggior spazio riservato ai pedoni e ai ciclisti.

La sezione stradale del Vestdijk avrà un nuovo aspetto. Rispetto il profilo attuale, composto da tre corsie riservate al traffico motorizzato e da due ampi marciapiedi laterali utilizzati per la mobilità ciclopedonale, è prevista la riduzione della viabilità motorizzata a due corsie (una riservata alle auto con limite di velocità 30 km/h e una al transito dei mezzi pubblici) e l'inserimento di un ulteriore marciapiede in mezzaria e di una unica pista ciclabile. Le piste ciclabili che oggi si trovano su entrambi i lati della strada si fonderanno in una unica cintura centrale, più ampia e comoda per il passaggio delle biciclette. Le "fasce a verde" in cui saranno messe a dimora piante e alberi saranno tre, due a delimitare i marciapiedi laterali e una in mezzaria.

La riprogettazione del Vestdijk porta a molti nuovi usi dello spazio urbano. Le tre zone flessibili (flex - vedi immagine sotto) possono essere riempite in vario modo, a seconda delle necessità. Dove oggi c'è un marciapiede extra largo, domani potrà trovare posto una terrazza, uno stand, una bancarella del mercato o un posteggio dei taxi. La città non è mai finita e la flessibilità offerta facilita le dinamiche del centro urbano e la vitalità economica della città.

riqualificazione-urbana-eindhoven-01.jpg

Le acque di dilavamento saranno trasportate, attraverso appositi impianti di drenaggio urbano, in un deposito di acqua sotto il manto stradale.
Le alte temperature estive nel centro della città saranno mitigate dalla scelta del tono grigio chiaro per i materiali della pavimentazione e dall'utilizzo di una pietra porosa che immagazzina meno calore. Inoltre, l'aumento significativo del numero di alberi permetterà la filtrazione della luce solare diretta. Inoltre, poiché gli impianti di drenaggio sono in contatto con le vasche di deposito acqua sotterranee, attraverso l'azione capillare dell'acqua gli alberi e le piante - spesso vulnerabili in città - avranno migliori possibilità di raggiungere la piena maturità.

Eindhoven è una città in cui tecnologia, design e conoscenza sono i "cavalli di battaglia". Proprio per questo motivo è previsto un piano di illuminazione avanzato sviluppato in collaborazione con Philips, la storica azienda nata proprio nel centro di Eindhoven. Funzionalità e atmosfera prenderanno forma attraverso l'applicazione della più moderna tecnologia di illuminazione. Tutti gli apparecchi di illuminazione saranno smart in modo che l'illuminazione possa reagire dinamicamente (per colori e luminosità) a, ad esempio, folle, stagioni o eventi.

In allegato il PDF con i particolari tecnici del progetto di riqualificazione del Vestdijk


Fonti:

www.eindhoven.nl

www.mvrdv.nl

www.wurck.nl