Un’ambientazione in pietra naturale, sofisticata e dai forti accenti materici

26/03/2019 405

Antolini mette in scena un allestimento magnetico e seducente, ideato ad hoc da Alessandro La Spada

ish-stand-antolini.jpg

All’edizione 2019 della kermesse ISH a Francoforte, Antolini – leader nella produzione della pietra naturalepresenta un suggestivo allestimento che coniuga audacia e leggiadria, potenza espressiva e ariosità.

Realizzato su misura dal designer Alessandro La Spada, lo spazio espositivo si apre come un palcoscenico luminoso, in cui la personalità ricercata della pietra naturale crea quinte scenografiche sorprendenti dalle quali emergono pezzi unici di inconfondibile personalità.

All’interno dell’installazione, il visitatore viene immerso in un’esplosione materica, quasi si sentisse l’eco del cuore pulsante della terra.
Il pavimento marezzato in pietra naturale Dedalus – finitura lether, con venature che dal verde passano al bianco e al grigio, si allunga senza soluzione di continuità nel volume del bancone della reception, che presenta invece lo stesso materiale ma in finitura liscia. Sorprendenti ed ipnotici, i colori e le trame della superficie della pietra Dedalus sembrano far riferimento alla forma e ai movimenti dell’acqua, interpretando sapientemente il tema “spazio bagno”.

Dedalus proposta da Antolini Pietra naturale Dedalus proposta da Antolini

Grazie alle tonalità grigio e bianco panna e alle venature scure dalle linee imprevedibili, Dedalus riesce a trasmettere un forte senso di profondità e di contatto con la natura. Oltre alle innate caratteristiche di versatilità e flessibilità che ne facilitano il taglio e la lavorazione, le mutevoli forme create dalle trame di questa pietra naturale si mescolano, conferendo eleganza e movimento.

L’allestimento è delimitato da pareti e da setti ora in vetro fumé, ora in pietra naturale Striato Design - Dover White (Oblique).

Lo spazio principale ruota attorno all’elegante vasca da bagno e al lavabo cilindrico, realizzati nei delicati toni del Dover White (matt), quasi a evocare il lusso imperiale delle terme romane. Qui, ogni accessorio – dalla rubinetteria dorata (Serie Goccia) di Gessi, alle lampade Morsetto disegnate da La Spada, fino agli arredi Clan Milano (applique Walley e Bubble, lampadario Don 30, chaîse longue Pipe, tavolino Pipe, consolle) – è scelto in linea con la raffinatezza unica e sontuosa dell’ambiente.

Nell’area più riservata dell’allestimento, l’ambiente di lavoro ha invece per protagonista un grande tavolo in pietra Dover White che presenta un disegno geometrico e sobrio su una superficie liscissima, quasi riflettente.

La pietra naturale, Dover White proposta da Antolini, racconta dell’abbraccio tra notte e giorno, tra luce e oscurità, in un’atavica dicotomia che si svela in liriche visive di sublime bellezza. Eleganza e armonia rendono Dover White un prezioso alleato del progettista; splendore senza tempo che accompagna la creatività dell’uomo moderno, frutto di un passato fatto di nobile arte e di selvaggi paesaggi.

doverwhite-antolini.jpg Pietra naturale Dover White proposta da Antolini

Azerocare, il trattamento in grado di garantire la massima protezione per marmi e onici

Alcuni dei materiali Antolini utilizzati per la realizzazione dello spazio espositivo ad ISH, sono protetti e valorizzati da un innovativo trattamento (brevettato da Antolini) particolarmente utile nell’ambiente bagno: Azerocare, in grado di garantire la massima protezione per marmi e onici contro macchie e corrosione causate dal contatto dei materiali con sostanze acide. Importante soluzione contro i possibili danni derivanti dall’utilizzo di prodotti quali dentifrici, detergenti, creme, rossetti o eau de toilette, Azerocare ha anche un effetto batteriostatico, che garantisce igiene e salubrità alla pietra.

www.antolini.com