Casa 20x20, la guest house cilena che ha avuto origine dalla modulazione di una piastrella di ceramica

felipe-assadi_casa-20x20-cersaie.jpg Casa 20x20, 2005 Calera de Tango, Chile Felipe Assadi/Trinidad Schönthaler photo © Guy Wenborne

Un volume in vetro e ceramica che dialoga con il paesaggio

Nella campagna cilena di Calera de Tango, nel cuore di un terreno agricolo destinato alla coltivazione di alberi da frutto, sorge una guest house che ben si integra con il paesaggio circostante.

Si tratta di una casa di 100 mq su un unico piano, destinata ad ospitare i parenti del proprietario in visita o semplicemente utilizzata da quest’ ultimo per riposare ammirando la propria tenuta, tra una partita a biliardo e un barbecue con gli amici.

Le caratteristiche essenziali della casa sono immediatamente evidenti. Un cubo in vetro che mette in contatto diretto gli interni con il paesaggio esterno, due superfici orizzontali a formare il tetto e il pavimento della casa. Un volume che ricorda nell’idea architettonica la famosa Farnsworth House di Mies Van de Rohe a Chicago.

La struttura è rialzata di 80 cm rispetto il piano campagna. Una scelta dovuta al frequente allagamento dell’area per via dei canali di irrigazione presenti nel frutteto.

Chiamata Casa 20x20, la guest house è stata progettata da Felipe Assadi, l’architetto cileno ospite del programma “costruire abitare e pensare” a Cersaie 2019.

felipe-assadi_casa-20x20-cersaie-02.jpg Casa 20x20, 2005 Calera de Tango, Chile Felipe Assadi/Trinidad Schönthaler photo © Guy Wenborne

La piastrella di ceramica come modulo compositivo per l'architettura

casa-20x20-assadi-03.jpg

È la dimensione della piastrella quadrata di ceramica (20x20 cm), usata per il rivestimento delle superfici, che genera il modulo compositivo dell’intera architettura. Una modulazione spaziale vincolata del materiale per il rivestimento, quest’ultimo scelto per assecondare le richieste della committenza che voleva minima manutenzione e facile pulizia delle superfici. Per questo motivo si è optato per rivestimenti in ceramica, piastrelle bianche a pavimento e nere per le superfici verticali.
La sfida dettata dall’utilizzo di un modulo regolatore di 20x20 cm ha imposto al progettista il rispetto di tre condizioni fondamentali:

  1. planimetria e prospetti suddivisibili in moduli quadrati con lato di 20 cm;
  2. ogni elemento all’interno della casa – recinzioni, vani, arredo e illuminazione – doveva rispettare il modulo regolatore;
  3. progetto di una casa a pianta quadrata che nasce da un’idea di schematizzazione dello spazio e dal consequenziale nesso con le proporzioni del materiale da rivestimento scelto.

Casa 20x20, gli spazi della guest house cilena firmata dall'architetto Felipe Assadi

Attraverso una semplice scalinata si accede al patio che funge da ingresso alla guest house. Si tratta di uno spazio aperto che attraversa il volume da nord a sud, delimitato ad ovest dall’unica parete perimetrale cieca della struttura. La scelta dell’orientamento del patio è in funzione dalla direzione dei venti prevalenti che offrono una ventilazione naturale alla casa nel periodo estivo. Al centro della composizione il grande volume di vetro che contiene il grande l’openspace della area giorno e le due camere da letto collocate a est con vista sulla Cordigliera delle Ande, servite da un bagno privato ciascuna. Per non interrompere la continuità tra l’intero e l’esterno, la cucina, il bar e il bagno degli ospiti sono stati sistemati in un nucleo centrale che forma una parete di separazione tra le camere da letto e il soggiorno.

felipe-assadi_casa-20x20-cersaie-04.jpg Casa 20x20, planimetria image from noticiasarquitectura.info

www.felipeassadi.com