La Ceramica e il Progetto, prorogata la scadenza per l'invio dei progetti

Prorogata al 20 maggio la deadline per l'invio delle candidature

L’ottava edizione de La Ceramica e il Progetto, il concorso di architettura organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie che premia i migliori progetti realizzati con piastrelle di ceramica italiana ha prorogato al 20 maggio la data di scadenza per la presentazione degli stessi. Il concorso ripropone le tre categorie architettoniche (edifici istituzionali/arredo urbano, residenziali e commerciali/hospitality) per progetti realizzati in Italia ed all'estero da parte di architetti e interior designer residenti in Italia e per opere portate a termine tra gennaio 2016 e gennaio 2019.

Sul sito web www.laceramicaeilprogetto.it è possibile scaricare il bando del concorso e compilare il modulo per l'iscrizione online: la scadenza è quindi il 20 maggio 2019 per dare più spazio a chi vorrà iscriversi.

La partecipazione al concorso è completamente gratuita ed è possibile presentare più di un progetto per la stessa categoria o per categorie differenti.

L'iniziativa è rivolta a opere ex-novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l'impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l'eccellenza e la qualità italiana.

La giuria 2019 de La Ceramica e il Progetto

La giuria, composta dall’arch. Mario Cucinella e prof. Fulvio Irace, oltre che da Confindustria Ceramica, valuterà i progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico della realizzazione, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l'impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale. Al progettista vincitore di ciascuna categoria verrà assegnato un premio di 5mila euro. La premiazione avverrà il 2 luglio prossimo, in una prestigiosa location italiana, nell'ambito di una conferenza-evento Ceramics of Italy.

Anche quest’anno, i lavori selezionati saranno poi esposti nella mostra appositamente realizzata presso la Galleria dell’Architettura all'interno di Cersaie, il Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, in programma a Bologna dal 23 al 27 settembre prossimi.


I vincitori della scorsa edizione del concorso La Ceramica e il Progetto

Sono stati 78 i partecipanti alla scorsa edizione del premio.
Per la categoria Commerciale è risultato vincitore il progetto Rosalia Salad Gourmet di Firenze realizzato da S+S Studio con le piastrelle di Ceramica Sant’Agostino.

Rosalia Salad Gourmet di Firenze, S+S Studio Rosalia Salad Gourmet di Firenze, S+S Studio

Nella categoria Istituzionale il vincitore è il progetto Nuovo Headquarter Prysmian Group di Milano dell’architetto Maurizio Varratta che ha visto l’utilizzo di materiale ceramico di Marazzi.

Nuovo Headquarter Prysmian Group di Milano, arch. Maurizio Varratta Nuovo Headquarter Prysmian Group di Milano, arch. Maurizio Varratta

Nella categoria Residenziale il progetto vincitore è Bernini2 La Villa e La Torre a Torino, di +Studio Architetti nel quale sono state utilizzate piastrelle Caesar, Keope, Kronos e Atlas Concorde.

Bernini2 La Villa e La Torre a Torino, +Studio Architetti Bernini2 La Villa e La Torre a Torino, +Studio Architetti