#Concorrimi: online il bando di concorso di progettazione in due gradi per il nuovo Headquarters Technopole

Pubblicato da Arexpo Spa sulla piattaforma #concorrimi dell'Ordine Architetti Milano il bando di concorso internazionale per la progettazione del nuovo Headquarters della Fondazione Human Technopole nell'ex area EXPO 2015, ora denominata MIND.

L'importo stimato per le opere è di 94 milioni e mezzo di euro, l'importo per i servizi di progettazione definitiva ed esecutiva ammonta a 5 milioni di euro. Tre anni per i lavori.

HQ Human Technopole, oltre 1milione l'importo dei premi

Il 40° concorrimi per lo HQ Human Technopole è strutturato in due gradi, il cui primo (scadenza al 26 luglio 2019) è finalizzato a selezionare le 7 migliori proposte progettuali da ammettere al secondo grado (il cui termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali è il 17 dicembre 2019).

Un milione l'importo complessivo per premi e rimborsi: il vincitore del concorso riceverà un premio di 600.000 euro; il secondo classificato otterrà 120.000 euro di premio, mentre al terzo andranno 80.000 euro. Ciascuno degli altri 4 concorrenti classificati riceverà un rimborso spese di 50.000 euro.

Giuria composta da prof. Giovanni Azzone, prof.sa Irene Bozzoni, prof. Ennio Macchi, ing. Alberto Sanna, arch. Ekaterina Golovatyuk. Membri supplenti: prof. Giovanni Lozza, arch. Pierpaolo Danelli.

"Siamo lieti di aver messo a disposizione la piattaforma web e bando-tipo #Concorrimi per questo concorso – afferma Paolo Mazzoleni, presidente dell'Ordine Architetti Milano. In una delle aree più interessanti di sviluppo in tutta Italia, sorgerà un headquarters tra i più innovativi per contenuti, concept e attività di ricerca e sviluppo. E lo strumento #concorrimi è il più adatto, non solo per la sua flessibilità, ma anche per ciò che è e rappresenta: all'innovazione del progetto e del costruito futuro, si lega indissolubilmente una innovazione di processo. È parte di un ecosistema d'innovazione.

#Concorrimi diventa partner di una iniziativa di grande rilevanza fisica e simbolica, che avrà una dimensione territoriale importante e una portata scientifica e culturale globale, in un contesto effervescente che nell'immaginario comune internazionale è indissolubilmente legato ai concetti di eccellenza, primazia e servizio".

area-mind---ex-area-expo2015_hg-human-technopole.jpg

Un concorso di grande rilevanza fisica e simbolica per una infrastruttura altamente innovativa nell'ex area EXPO 2015

Il progetto HQ Human Technopole (con centri di ricerca, facilities, uffici direzionali) prevede la realizzazione di un'infrastruttura altamente innovativa, composta da un nuovo Campus e un nuovo edificio la cui progettazione dovrà seguire dei precisi criteri:

il Campus HT: common ground, integrazione, paesaggio, mobilità

concorso-hq-human-technopole.jpg

Per quanto riguarda il nuovo Campus HT, saranno valutate positivamente le proposte che prevedono una alta qualità dell'urban design e dell'assetto generale del Campus HT, che ne garantisca l'inserimento e l'integrazione fisica e funzionale nel contesto urbano di MIND, in coerenza con l'assetto complessivo e i principi guida del Masterplan MIND. Ivi compreso il Common Ground, ossia il piano terra destinato pensato come area fruibile, aperto a funzioni permeabili e spazi di contaminazione funzionale.

Altresì, le soluzioni progettuali dovranno interpretare in modo innovativo il concetto stesso di campus, garantendogli una chiara identità e riconoscibilità in continuità con gli edifici esistenti.

In coerenza agli obiettivi di qualità paesaggistica del Masterplan MIND, il concept paesaggistico dovrà integrare gli spazi aperti e quelli costruiti, caratterizzandosi come elemento di connessione e continuità tra le funzioni e gli spazi interni ed esterni al Campus HT.

Dal concorso ci si attendono inoltre proposte innovative di mobilità interna al Campus HT, in termini di modalità, di efficienza dei flussi e funzionalità dei percorsi, disposizione degli accessi e degli spazi di sosta e logistica.

Il nuovo edificio: iconico ed emblematico, funzionale e adattabile, sostenibile e smart

Il nuovo edificio dovrà essere un edificio innovativo di indiscussa iconicità, unicità, riconoscibilità, identità ed emblematicità - dal punto di vista del linguaggio architettonico, espressivo degli aspetti morfologici, compositivi e materici - in relazione all'attività strategica che vi verrà svolta.

In termini di funzionalità, il progetto dell'edificio dovrà adottare soluzioni innovative per la migliore distribuzione funzionale e organizzazione degli spazi e dei percorsi (verticali e orizzontali), in grado di garantire i massimi livelli di efficienza, produttività, accessibilità e fruibilità (nonché all'integrazione tra laboratori e uffici) in relazione alle attività che vi saranno svolte (ivi compresa l'attitudine a consentire riposizionamento e movimentazione di elementi di arredo e attrezzature). Il progetto dovrà garantire il più elevato grado di flessibilità dell'organismo architettonico nella sua totalità, rendendo possibile una rapida adattabilità degli spazi alle sopravvenute esigenze e l'adeguamento dei layout con un contenimento dei costi di intervento, facendo particolare riferimento al sistema strutturale (criteri di forabilità) e al sistema tecnologico e impiantistico (criteri di distribuzione).

Sarà valutata positivamente la soluzione progettuale che preveda sistemi di smart-building in grado di massimizzare sostenibilità ambientale, efficienza e risparmio energetico dell'edificio, con soluzioni tecniche e tecnologiche innovative di comprovata realizzabilità.

Si prevede l'utilizzo di materiali all'avanguardia e di processi e soluzioni tecnologiche costruttive innovative, ma di comprovata realizzabilità, atti a garantire l'industrializzazione del processo, la prefabbricabilità, la modularità e l'efficienza di realizzazione.

Sarà valutata positivamente la soluzione progettuale in grado di garantire la massima durabilità e la limitata necessità di manutenzione delle opere, con particolare attenzione alle soluzioni adottate per ottimizzare e ridurre gli oneri di gestione e di manutenzione ordinaria e straordinaria.

HQ Human Technopole, il progetto dovrà essere sviluppato in BIM

È previsto il sopralluogo facoltativo per la presa visione delle aree interessate dall'intervento che potrà essere svolto tutti i giorni della terza settimana di giugno, dal 17 al 21, presentandosi al Cargo 11 del sito MIND (via Cristina Belgioioso) alle ore 14.30.

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica dovrà essere sviluppato con tecnologia BIM.

Bando, DIP e documentazione sono disponibili sulla piattaforma #concorrimi >>> CLICCA QUI


Le scadenze della procedura del Concorso Human Technopole

Le principali scadenze della procedura del Concorso sono le seguenti:

  • 28.06.2019 ore 12:00:00
    Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per il primo grado;
  • 08.07.2019 ore 12:00:00
    Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento pervenute entro il primo grado;
  • 26.07.2019 ore 12:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali e dei documenti amministrativi relativi al primo grado;
  • 01.10.2019 ore 12:00:00
    Data di pubblicazione e comunicazione delle proposte progettuali ammesse al secondo grado;
  • 15.10.2019 ore 12:00:00
    Termine ultimo per la ricezione della documentazione amministrativa del secondo grado relativa al possesso dei requisiti per la progettazione definitiva ed esecutiva;
  • 08.11.2019 ore 12:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per il secondo grado;
  • 25.11.2019 ore 12:00:00
    Termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per il secondo grado;
  • 17.12.2019 ore 12:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative al secondo grado.

#CONCORRIMI

Concorrimi è il primo sistema concorsuale telematico in Italia. Piattaforma web e sistema procedurale realizzato dall'Ordine Architetti Milano, concorrimi semplifica le procedure concorsuali nel segno della trasparenza, dell'anonimato, della partecipazione aperta, della certezza dei tempi e dei risultati, del risparmio economico e dell'immediatezza gestionale e logistica.

concorrimi.jpg