Mosart 2019: Spilimbergo, un festival dedicato al patrimonio artistico e artigianale della città del mosaico

04/09/2019 734

Mosart-Spilimbergo mosaic art Festival 2019 è la prima edizione del festival curato da arch. Silvana Annicchiarico

Il Comune di Spilimbergo rilancia così l'identità di “Città del Mosaico” (brand promosso dal 2017) realizzando questo nuovo progetto di promozione in collaborazione con numerose realtà del panorama culturale ed economico del territorio, dalla storica Scuola Mosaicisti del Friuli qui fondata nel 1922, al Craf-Centro Ricerca Archiviazione Fotografia, alla Confartigianato Imprese di Pordenone: Mosart è quindi un Festival che si diffonde nell'intero scenario urbano per comporre un dinamico “mosaico” di luoghi e iniziative.

mosart2019.JPG


Il ricco programma è aperto ai visitatori e coinvolge tutta la comunità, bambini compresi, invitata a partecipare a un evento collettivo che si svolgerà il 27-28-29 settembre, in cui Spilimbergo diventerà palcoscenico per esposizioni, talk, workshop, installazioni, performance e proiezioni.


Eventi al Mosart-Spilimbergo mosaic art Festival 2019

Tra le diverse mostre multidisciplinari: Il mosaico in bianco e nero con fotografie di Antonio Baldini, Angelo Borghesan, Mario Cresci, Francesco Nonino, Francesco Radino, Roberto Salbitani, Carl Shubert, Stephen Shore, Olga Zamperiolo selezionate dal prestigioso archivio Craf e la collettiva Polifonia che espone alcune delle opere più significative dei mosaicisti friulani.

Due i talk che vedranno protagonisti il noto sociologo Aldo Bonomi e Andrea Rauch, graphic designer di fama internazionale, mentre nel workshop Dreams Park il designer Stefano Giovannoni lavorerà con gli studenti dell’ISIA di Pordenone per progettare uno spazio pubblico ludico e onirico.

Un’installazione a metà fra l’omaggio, il culto e il cameo sarà quella dedicata all’unica opera legata al mosaico del grande maestro del design italiano Marcello Nizzoli. 

Si preannuncia inedita e sperimentale la performance sonora Mosaic Sound. Il suono del lavoro di Lorenzo Palmeri insieme ai mosaicisti.

Sarà inoltre proiettato in anteprima il film Tessere, nato da un’idea di Silvana Annicchiarico con la regia di Giuseppe Carrieri e la collaborazione degli studenti dell’Università IULM Milano: un documentario poetico e suggestivo realizzato a Spilimbergo per raccontare l’identità e le meraviglie della città. 

>>> Il programma completo dell'evento è disponibile sul sito del Comune di Spilimbergo