Additivi espansivi non metallici, compensatori di ritiro per calcestruzzi. Chimica Edile al Forum Conpaviper

Additivi a base di calce, indispensabili per contrastare il ritiro delle malte cementizie e dei calcestruzzi

Chimica Edile nasce nel 1981 e ad oggi è un gruppo formato da tre aziende produttive e numerosi distributori, presente in quasi tutti i mercati del mondo.

Da quasi 40 anni l’azienda ha dedicato molto spazio alla ricerca e allo sviluppo, partecipando a convegni e con il supporto di varie Università internazionali e strutture del settore.

Buona parte degli sforzi di ricerca sono stati concentrati sullo sviluppo di additivi a base di calce, indispensabili per contrastare il ritiro delle malte cementizie e dei calcestruzzi, sia durante la fase plastica che di indurimento.

A seguito dell’esperienza decennale, della ricerca e della collaborazione con professionisti di tutto il mondo, oggi Chimica Edile è un punto di riferimento internazionale nel campo degli additivi espansivi non metallici, compensatori di ritiro per calcestruzzi e malte a base cemento.

Dry D1 NG, l'agente compensatore di ritiro a base di ossido di calcio sinterizzato di nuova generazione per pavimenti industriali

Fra gli agenti espansivi non metallici, sicuramente il più usato è rappresentato da quello a base di ossido di calcio. La cosa è dovuta al fatto che esso tende a creare meno problematiche all’interno del composto cementizio, non produce ettringite secondaria ed è compatibile con tutti i componenti che solitamente vengono adoperati, in quanto deriva dalla trasformazione del carbonato di calcio, sostanza normalmente presente nel cemento. Una limitazione nell’uso di questo prodotto, è rappresentata dalla forte espansione iniziale, che, anche se in base alle ultime ricerche, può essere ridotta grazie all’utilizzo combinato di additivi riduttori di ritiro di tipo SRA, comporta un notevole aumento dei costi a causa dell’elevato dosaggio. Inoltre, una maggiore aggiunta di ossido di calcio nel composto porta necessariamente alla formazione di un maggior quantitativo di idrossido di calcio che favorisce lo sviluppo di problemi a lungo termine come la carbonatazione.

Per questo, la Chimica Edile ha sviluppato un nuovo prodotto, il  Dry D1 NG:agente compensatore di ritiro a base di ossido di calcio sinterizzato”, il quale trova il suo massimo impiego nella costruzione di  pavimenti industriali a lastre di grandi dimensioni, con ridotta apertura dei giunti, non armati oppure armati con maglie metalliche o fibre strutturali di acciaio o sintetiche.

test-di-ritiro-espansione-calcestruzzo-con-dry-d1.jpg 
Test di ritiro/espansione in cui si evidenzia il diverso comportamento di un calcestruzzo classico e di uno realizzato con il nuovo Dry D1

Per maggiori informazioni sui prodotti >>> chimicaedile.it


Chimica Edile partecipa al 2°Forum Nazionale Conpaviper

Chimica Edile è sponsor ufficiale del II Forum Nazionale Massetti e Pavimenti organizzato da Conpaviper, in programma il 10 e 11 ottobre 2019 presso Ecoarea di Rimini.

Durante il Forum Conpaviper, Riccardo Vannetti (CEO, Chimica Edile) terrà una relazione dedicata all' "Uso del compensatore di ritiro a base di Ossido di Calcio sinterizzato di nuova generazione nei pavimenti industriali" - Giovedì 10 ottobre, Ore 11.15 - Ore 11.30.

pavimento-industriale_chimica-edile.jpg 
Foto di un pavimento industriale senza nessun giunto di dilatazione