Presidenza Consiglio Superiore dei LLPP: torna l'Ing. Massimo Sessa

Il Consiglio dei Ministri si è riunito giovedì 6 febbraio 2020, alle ore 18.44 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte.

Nel corso della riunione, il Consiglio dei Ministri ha deliberato, su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, il conferimento dell’incarico di Presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici all’ing. Massimo SESSA, dirigente di prima fascia dei ruoli del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

massimo_sessa-700.jpg

L'Ing. Sessa torna quindi a presiedere il massimo Organo tecnico consultivo dello Stato nell'ambito delle costruzioni, e di cui ricordiamo è garantita l'indipendenza di giudizio e di valutazione, l'autonomia funzionale, organizzativa e tecnico-scientifica.

Massimo Sessa era già stato presidente prima del mandato - durato circa un anno - dell'ing. Donato Carlea.

Laureato in Ingegneria Civile Idraulica con lode, ha un dottorato di Ricerca - Ph.D. in Ingegneria Idraulica, Sanitaria e Ambientale presso il Politecnico di Milano, è scritto all’Ordine degli Ingegneri di Roma e all'Albo dei professionisti abilitati all’approvazione di progetti e rilascio certificato prevenzione incendi, ha un lungo curriculum di incarichi in seno al MIT e come provveditore regionale.

E' il Presidente sotto cui nel passato mandato sono state pubblicate le nuove Norrme Tecniche (2018), e' stato completato fino all'Assemblea di fine luglio 2018 il percorso di costruzione del documento della Circolare e il decreto sul Sisma Bonus, e avviata la riscrittura del testo unico dell'edilizia.

Ora il primo obiettivo normativo sono le Linee Guida del CONSUP sulla classificazione del rischio, verifica e monitoraggio dei ponti esistenti, in fase avanzata di realizzazione, la revisione del testo unico dell'edilizia, che dovrebbe diventare testo unico delle costruzioni e, ovviamente, del regolamento del Codice degli Appalti.

Il ruolo del Presidente del Consiglio Superiore dei LLPP

Il Presidente esercita molte funzioni nell'ambito del suo mandato. Tra queste:

  • convoca e presiede l'Assemblea Generale, assegna gli affari all'Assemblea Generale indicando i relatori e le commissioni relatrici, assegna gli affari alle Sezioni, programma le sedute dell'Assemblea Generale, assegna i componenti ed il personale delle Sezioni.
  • nomina le commissioni per l'elaborazione delle Norme tecniche e Linee guida a carattere normativo, dispone l'eventuale acquisizione del parere di una Sezione ovvero dell'Assemblea sugli atti aventi particolare rilevanza esterna predisposti dal Servizio tecnico centrale, delibera.

Il Presidente, nell'esercizio delle sue funzioni, si avvale della Segreteria generale, coordinata dal Segretario generale, che provvede alla gestione degli uffici a servizio del Consiglio Superiore e del relativo personale nonché all'attività amministrativa e contabile della struttura.

Le competenze istituzionali del Consiglio Superiore

Le competenze istituzionali del Consiglio Superiore si esplicano attraverso le seguenti attività:

  • attività consultiva, che consiste essenzialmente nell'emissione, da parte dell'Assemblea Generale o delle Sezioni, di pareri obbligatori sui progetti di lavori pubblici di competenza statale o comunque finanziati per almeno il 50% dallo Stato, di importo superiore a 25 milioni di euro, nonché di pareri richiesti da altre amministrazioni pubbliche centrali e locali;
  • attività normativa che consiste nell'elaborazione ed aggiornamento di norme tecniche e di indirizzo (circolari, linee guida, capitolati tipo) in materia di sicurezza delle costruzioni e di opere speciali;
  • rappresentanza presso Enti ed Organismi nazionali ed internazionali competenti in materia di qualificazione e sicurezza dei materiali e prodotti da costruzione;
  • attività di certificazione, ispezione e vigilanza, attraverso il Servizio Tecnico Centrale, per il rilascio di benestare tecnico europeo dei prodotti e dei sistemi destinati alle opere di ingegneria strutturale e geotecnica, relativamente al requisito essenziale n.1 "Resistenza meccanica e stabilità";
  • attività di abilitazione di organismi di certificazione, ispezione e prova;
  • rilascio della concessione ai laboratori di prove materiali ed ai laboratori di prove geotecniche;
  • qualificazione dei prodotti siderurgici;
  • deposito della documentazione ed autorizzazione di manufatti prefabbricati;
  • certificazione di idoneità tecnica di sistemi costruttivi;
  • quaificazioni di prodotti di legno;
  • qualificazione di centri di trasformazione.

Ingenio si congratula per la nomina - e quindi la riconferma - con il Presidente Sessa.


Nota: la nomina del Presidente del Consiglio Superiore dei LL.PP. è di pertinenza del Presidente della Repubblica tramite Decreto Presidenziale, su delibera del Consiglio dei Ministri. Si attende ora quindi questo passaggio formale.